F1, clamoroso finale di stagione: ecco la decisione di Domenicali

Sarà un trittico di gare in Medio Oriente a chiudere il campionato mondiale di F1 2021. Scopri i luoghi dove si svolgeranno gli ultimi GP dell’anno.

F1 (Instagram)
F1 (Instagram)

È arrivato l’annuncio che era da tempo nell’aria: il Qatar farà, ufficialmente, il suo ingresso nel calendario di F1 a partire da questa stagione. Il Losail International Circuit, già noto ai fan del motomondiale, ospiterà la terzultima tappa del campionato, in sostituzione del GP d’Australia. La corsa si svolgerà domenica 21 novembre 2021. Assisteremo così, per la prima volta nella storia, ad un finale di stagione tutto mediorientale: Losail (Qatar), Gedda (Arabia Saudita) ed Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti).

Qatar tappa fissa anche nei prossimi campionati F1

Domenicali
Domenicali

L’accordo, infatti, prevede che dal 2023 il Qatar sarà parte integrante del calendario della categoria regina del motorsport. L’accordo avrà una durata decennale. Salterà l’edizione del 2022 a causa della concomitanza con i mondiali di calcio, i quali si svolgeranno in Qatar tra novembre e dicembre.

Soddisfatto Stefano Domenicali che ha dichiarato: “Siamo molto lieti di dare il benvenuto al Qatar nel calendario di F1 in questa stagione e a lungo termine dal 2023. La Federazione Motoristica e Motociclistica del Qatar e le Autorità sono state incredibili e si sono mosse a grande velocità per assicurare che la gara possa svolgersi in questa stagione sul Circuito di Losail, famoso per ospitare la MotoGP. Abbiamo dimostrato che possiamo continuare ad adattarci e che c’è un enorme interesse nel nostro sport: molte località sperano di avere un GP. L’enorme sforzo di tutte le squadre, della F1 e della FIA ha reso possibile un calendario di 22 gare, qualcosa di impressionante durante un anno difficile: possiamo dire di essere tutti orgogliosi”.

LEGGI ANCHE>>> Perché Hamilton non ha mai corso per la Ferrari? Lo spiega lui stesso

Il Qatar sarà il 34esimo Paese ad ospitare un GP di F1. Il circuito di Losail, infatti, ospiterà una gara in notturna che si preannuncia imperdibile. In una annata delicata, ancora condizionata dal Covid-19, il circus si è spostato in giro per il mondo, riuscendo a colmare più di un round cancellato a causa della pandemia. La prossima tappa sarà in Turchia, appuntamento ad Istanbul Park (8-10 ottobre) per il sedicesimo GP della stagione.