F1, Verstappen o Hamilton? Ecco chi ha fatto più danni in incidenti

Max Verstappen e Lewis Hamilton ci hanno regalato una splendida stagione di F1. i due sono venuti anche a contatto diverse volte.

F1 (GettyImages)
F1 (GettyImages)

Il 2021 sta per andare in archivio e la F1 può fregiarsi di avere un nuovo campione del mondo. Max Verstappen ha detronizzato Lewis Hamilton da ormai quasi tre settimane, dal momento che il tutto si è deciso all’ultima gara, il 12 dicembre scorso sul tracciato di Abu Dhabi.

Dopo anni di gare soporifere, lo Yas Marina Circuit si è dimostrato decisivo per l’assegnazione del titolo iridato, che è stato indirizzato a favore dell’olandese solo nell’ultimo giro, dopo una corsa folle. A pochi passaggi dal termine, tutto sembrava deciso: Lewis stava per superare Michael Schumacher, allungando ad otto allori iridati. La Williams di Nicholas Latifi, come un fulmine a ciel sereno, si è però andata a schiantare contro un muro, chiamando in causa la Safety Car.

Quanto accaduto dopo è stato da cineteca, la dimostrazione del fatto che in F1 non ci si può mai permettere di rilassarsi. Il colpo di scena può sempre avvenire, e stavolta è stato a dir poco clamoroso se rapportato all’importanza della posta in palio. Verstappen ha portato a casa un campionato tiratissimo, dove i primi due in classifica hanno guidato ad un livello superiore.

Per farlo capire alla perfezione, è sufficiente vedere la classifica: il neo-campione del mondo ha chiuso davanti a tutti con 395,5 punti, contro i 190 del compagno di squadra Sergio Perez. Questo significa che, a parità di macchina, il figlio di Jos ha rifilato oltre 200 lunghezze al messicano, che non è di certo il pilota più lento in pista. La differenza tra Lewis e Valtteri Bottas è stata meno abissale, ma si parla pur sempre di 161,5 punti.

Giovinazzi, ecco quando tornerà in F1: il pilota fa chiarezza sul suo futuro

F1, Verstappen fa più danni rispetto ad Hamilton

La F1 del 2021 ci ha messo di fronte ad una sfida durissima, in grado di farci emozionare giorno dopo giorno. L’attesa per l’arrivo della gara successiva era altissima, e prima di Abu Dhabi il pubblico e gli addetti ai lavori erano in trepidazione. Tra Max Verstappen e Lewis Hamilton la sfida è stata bella anche grazie alle sportellate ed ai contatti, che di certo non sono mancati.

Dopo alcuni duelli puliti e corretti come quelli di Bahrain, Portogallo, Spagna e Francia, tutto è cambiato a metà luglio. In occasione del Gran Premio di Gran Bretagna, Silverstone è diventato teatro di uno schianto terrificante. Nel corso di un primo giro da cineteca, i due si sono toccati a Copse, con la Red Bull che è volata contro le protezioni, mentre il britannico della Mercedes ha vinto la corsa.

Il secondo round lo si è avuto a Monza, e questa volta è stato Max ad avere più responsabilità. La dura legge della F1 non ha deciso di premiarlo, ed entrambi sono volati fuori. A causa soprattutto dello schianto di Silverstone dove tutta la RB16B è stata praticamente buttata, Max è salito quasi al top della classifica dei danni. In testa a questa graduatoria c’è Mick Schumacher con la Haas, che con 4,212,500 di euro precede la Ferrari di Charles Leclerc.

F1, i team principal eleggono i migliori 10 piloti del 2021: fan sbalorditi

Verstappen è terzo a quota 3,889,000: ciò significa che in questo 2021 ha provocato quasi 4 milioni di euro di danni alla Red Bull ed alla Honda, dal momento che anche le power unit sono andate distrutte tra Silverstone ed Ungheria. Tredicesimo Hamilton che ha causato “solo” 1,235,000 di euro di danni. Non poco, ma una cifra abbastanza abbordabile per squadre di questo livello.