F1, Verstappen re del Gala FIA: frecciatina all’assente Hamilton

Il campione del mondo della Red Bull Racing, Max Verstappen, ha approfittato della cerimonia per levarsi qualche sassolino dalle scarpe.

Max Verstappen (Getty Images)
Max Verstappen (Getty Images)

Max Verstappen si è presentato a Parigi per ricevere il trofeo di campione del mondo, al termine di una stagione palpitante. L’olandese si è dimostrato il migliore del campionato 2021, riuscendo a spodestare un fenomenale sette volte campione del mondo come Lewis Hamilton. Quest’ultimo non ha potuto nulla nel finale del Gran Premio di Abu Dhabi. Il pilota della Mercedes non è stato così fortunato, perdendo il campionato a pochi chilometri dal traguardo.

Il neo campione del mondo ha potuto, finalmente, festeggiare il suo primo titolo mondiale. La Mercedes ha annunciato che non farà appello avverso le decisioni del direttore di gara Michael Masi. A Parigi si è tenuta la consueta celebrazione FIA con l’assenza del team principal della Mercedes, Toto Wolff, e di Lewis Hamilton. La mancata presenza di quest’ultimo ha, sicuramente, destato clamore. Considerato l’atteggiamento sportivo del pilota della Mercedes al termine del Gran Premio di Abu Dhabi, sarebbe risultata coerente la sua presenza sul palco.

In segno di protesta la Mercedes non ha neanche voluto esporre le auto campioni del mondo nei costruttori. Come consuetudine le vetture vincitrici di un mondiale FIA vengono mostrate al pubblico all’esterno del luogo della manifestazione per una sessione di fotografie. La presa di posizione della Mercedes può essere vista anche come un insulto a tutti gli uomini e le donne che hanno contribuito alla conquista dell’ottavo titolo costruttori in Formula 1 e del primo storico in Formula E.

Hamilton ha preso in mano la situazione: ecco cosa ha chiesto a Mercedes

La stoccata di Max Verstappen a Lewis Hamilton

Il campionato 2021 sarà ricordato come uno dei più combattuti ed emozionanti di sempre. L’annata è iniziata con un duello all’ultimo giro in Bahrain tra Max Verstappen e Lewis Hamilton e si è conclusa nello stesso modo. Sarebbe stato bello vedere entrambi sul palco della cerimonia della FIA. Il ventiquattrenne della Red Bull Racing ha ritirato il trofeo di campione del mondo, presentandosi insieme alla sua Kelly Piquet.

È stata una annata lunga e difficile, adesso non vedo l’ora di rilassarmi e riposare – ha esordito Max Verstappen – è incredibile essere chiamato campione del mondo, soprattutto quando pensi agli anni passati e alla strada fatta. Ho avuto un grande bilanciamento per tutta la stagione, ho sentito molto bene l’auto. L’attenzione nei dettagli ha fatto la differenza. E sono stati determinanti per concludere al primo o al secondo posto”.

Mamma Verstappen ammette tutto: “Hamilton era il più veloce”

Il pilota olandese ha poi affrontato il discorso in merito all’atteggiamento del suo rivale. Lewis Hamilton ha disertato la cerimonia, non avendo preso bene la sconfitta finale. Il direttore di gara, Michael Masi, si è dimostrato non all’altezza dei due contendenti alla corona iridata, ma si è trattata di una incapacità generica e non volta a favorire l’uno o l’altro. Se la Williams di Nicholas Latifi non fosse andata ad impattare contro le barriere arabe, a pochi giri dalla conclusione del mondiale, Lewis Hamilton avrebbe, certamente, portato a casa l’ottava corona e sarebbe stato presente sul palco della FIA.

Masi ha deciso per un ultimo accesissimo giro finale, una volta rientrata la vettura di sicurezza, dove l’ha spuntata Max Verstappen. Il figlio d’arte di Jos ha commentato: “Non sono dispiaciuto per lui, sicuramente non sarà felice ma queste sono le gare, anche lui ha vinto un mondiale nel finale di una gara in Brasile nel 2008. Lewis potrà riprovarci già il prossimo anno, non vedo perché debba ritirarsi. Il ricorso del team Mercedes? Non mi ha infastidito“.