La Mercedes mette in dubbio Hamilton: tifosi senza parole

Lewis Hamilton non sta certo lottando per il titolo Mondiale e già questa è una notizia, ma alla Mercedes stanno valutando delle soluzioni.

Se c’è un pilota che è stato in grado in questi ultimi anni di entrare per sempre nella storia dell’automobilismo, quello è senza ombra di dubbio Lewis Hamilton, un campione sensazionale che ha dimostrato ampiamente di poter essere considerato come uno dei più grandi della storia, e non si farebbe poi grande peccato se lo si ritenesse il vero numero uno di sempre, ma di recente sta vivendo una stagione non certo positiva e dalla Mercedes non sembrano arrivare stimoli incoraggianti.

Lewis Hamilton Mercedes (Ansa Foto)
Ansa Foto

La situazione legata a Lewis Hamilton sta sicuramente facendo molto discutere, anche perché quando il britannico ha la possibilità di sprigionare tutta la sua classe e potenza è chiaro come sia ancora oggi uno dei migliori in assoluto in tutto il mondo, con il terzo posto di Montreal che è chiaro ed evidente.

Con lui infatti la Mercedes ha potuto essere considerata fin da subito come una delle Scuderie cardine e principali che si potessero vedere in F1, con Lewis che nel 2014 riuscì a far rivivere gli ormai tempi andati di Juan Manuel Fangio di metà anni ’50.

I sette titoli Mondiali sono una garanzia assoluta, per questo motivo c’è tantissima voglia di vederlo ancora sfrecciare nei vari circuiti, con Toto Wolff che lo ha sempre difeso, tanto da andare anche contro la sua stessa Scuderia e i suoi ingegneri, scusandosi con Hamilton per avergli affidato una vettura così mal assortita.

Il problema però è che già al termine della scorsa stagione erano in molti a sospettare su di un possibile addio di Lewis dalla F1, ma alla fine ha deciso comunque di essere presente e di rispettare il suo contratto che però scade nel 2023 e dopo?

Siamo solamente a giugno 2022, non ha senso parlare di ciò che accadrà nel 2024, è ancora troppo presto, ma siamo sicuramente in sintonia con Hamilton e a suo tempo troveremo una giusta soluzione che possa far felici entrambe le parti, ma sicuramente in questo momento non potevo chiedere una coppia di piloti migliori.”

Con queste parole Toto Wolff ha parlato in conferenza stampa al termina del GP del Canada, con il terzo posto di Hamilton che ha fatto capire come il leone potrà anche essere ferito, ma che difficilmente alzerà bandiera bianca.

Hamilton è ancora il futuro della Mercedes?

Con tutta probabilità il contratto di Hamilton con la Mercedes verrà rispettato, anche se non vi è dubbio alcuno sul fatto che questa sia per ora una stagione davvero molto complicata per Lewis, soprattutto dal punto di vista fisico, quindi non sarebbe da escludere completamente un suo ritiro che però sarebbe davvero triste.

Stiamo parlando di una leggenda assoluta delle quattro ruote, uno di quelli che è stato in grado di elevare sempre di più il suo nome nell’Olimpo assoluto dell’automobilismo, per questo motivo probabilmente non vorrà in alcun modo lasciare con una serie di prestazioni così deludenti.

Per lui sarà importante avere delle garanzie da parte della Scuderia che dovrà garantirgli una monoposto in grado di lottare per il titolo e possibilmente senza tutto quel porpoising che sta davvero distruggendo non solo la stagione sportiva, ma anche la schiena di un pilota che prima di tutto merita rispetto per tutte le straordinarie prestazioni mostrate in carriera.