MotoGP Austin, Dovizioso prende le misure alla Yamaha: “C’è da lavorare”

Ad Austin, ci saranno diversi piloti italiani a cercare il podio, la MotoGP porterà in pista anche Dovizioso, ecco le sue dichiarazioni.

Andrea Dovizioso (Instagram)
Andrea Dovizioso (Instagram)

Per le due ruote, è stato un week-end davvero triste, con la perdita del fratello minore di Maverick Vinales, attorno a cui si sono stretti tutti i colleghi. Ma c’è da continuare a correre e seguire il sogno di un nuovo podio.

E tra i piloti presenti domenica ad Austin, ci sarà anche l’italiano, Andrea Dovizioso, che come tutti gli altri (o quasi), in Texas non ha mai vinto. Lì, è record per Marc Marquez.

MotoGP: che si aspetta Dovizioso dal Texas

Se a vincere è stato sempre Marquez in Honda, tranne però che per l’ultima uscita texana, dove a sorprendere tutti fu Alex Rins con la sua Suzuki, allora la vittoria del prossimo week-end è ancora più ambita. Inoltre, c’è da aggiungere che ad Austin non si è corso nell’ultima stagione e quindi gli atleti hanno anche “saltato un turno” ed ora sono ancora più agguerriti.

Sembra esserlo, come sempre, Valentino Rossi, con le sue dichiarazioni a proposito del prossimo GP, mentre si tiene più cauto Dovi, che afferma: “Ci sono ancora molte aree su cui devo lavorare, ma è stato bello fare il test di Misano per aumentare il mio tempo sulla moto. Non sono sicuro di cosa aspettarmi da questo fine settimana, perché dovrò vedere in che situazione si trova la pista e dovrò capire a che punto è il grip”.

LEGGI ANCHE>>> Valentino Rossi diventa green: nuovo business per il Dottore

Il classe ’86, ha poi detto ai media ancora a proposito del GP statunitense: “È una pista molto impegnativa e l’ultima volta che ci sono stato la pista aveva molti dossi, tuttavia penso che da allora abbiano apportato alcune modifiche. Ovviamente il tempo avrà un impatto, ma sarà lo stesso per tutti. È molto difficile prevedere cosa accadrà, ma spero di continuare a fare progressi questo fine settimana”.

Impostazioni privacy