MotoGP, come sta Franco Morbidelli? Rivelazione incredibile

Il pilota della Yamaha, Franco Morbidelli, ha analizzato la stagione 2021 e i suoi problemi fisici che hanno condizionato la sua annata.

Franco Morbidelli (Getty Images)
Franco Morbidelli (Getty Images)

Il vice campione del mondo 2020, Franco Morbidelli, ha vissuto un’annata complicata, pesantemente condizionata dal problema al ginocchio. L’italo brasiliano si è dimostrato un talento purissimo anche nella classe regina. Franco Morbidelli è il figlio d’arte di Livio, essendo stato suo padre un grande pilota della classe 80 e 125. Da giovane Franco ha lasciato Roma per trasferirsi a vivere a Tavullia. La location non è stata casuale, difatti il pilota è diventato il primo membro della Academy di Valentino Rossi. La VR46 lo ha aiutato ad emergere fino ad arrivare alla MotoGP.

Il ventisettenne ha subito fatto parlare di sé nel campionato europeo Superstock 600. Nel 2013 si è laureato campione, disputando una stagione di altissimo profilo. Nello stesso anno prese parte anche ad alcune gare in Moto2. Nella classe di mezzo Franco Morbidelli si è distinto nel 2017, dominando la stagione e laureandosi campione del mondo. L’anno successivo il romano ha debuttato in MotoGP in sella ad una Honda. I risultati prestigiosi non hanno tardato ad arrivare e nel campionato 2020 sulla Yamaha del team Petronas, il Morbido ha sfiorato l’impresa.

In sella alla Yamaha M1, al fianco di Fabio Quartararo, il centauro romano sfiorò il titolo mondiale nella classe regina. Nell’agosto del 2020 salì per la prima volta sul podio in MotoGP sul circuito di Brno, conquistando la seconda posizione. Il 13 settembre 2020 sul circuito di Misano strappò il primo successo in top class. Franco si è ripetuto anche ad Aragon e Valencia. Pur vincendo una sola gara, Joan Mir ha vinto il titolo, per soli tredici punti sul talento romano.

Casey Stoner non ci sta: ecco cosa sta rovinando la MotoGP

L’ascesa di Franco Morbidelli

Dopo la straordinaria stagione 2020 Franco si aspettava un trattamento diverso da parte della Yamaha. La casa di Iwata ha deciso di retrocedere nel team Petronas Valentino Rossi e promuovere Fabio Quartararo. I fatti hanno dato ragione al costruttore giapponese che ha festeggiato il titolo mondiale del pilota francese nel 2021. Franco Morbidelli, soprattutto a causa dei problemi fisici, non è riuscito a confermarsi ad altissimi livelli nella passata stagione.

Il figlio d’arte di Livio ha ottenuto un solo podio in Spagna, saltando per infortunio cinque appuntamenti centrali del mondiale. La buona notizia per Franco è stata ritrovare il suo vecchio compagno di squadra Fabio Quartararo nel team ufficiale della Yamaha. Quest’ultima ha scelto il centauro italiano per sostituire Maverick Vinales, licenziato a stagione in corso. Condizionato dai problemi al ginocchio, Morbidelli ha chiuso la stagione con undicesimo posto a Valencia, alle spalle di Valentino Rossi.

Fabio Quartararo può lasciare la Yamaha: alle sue spalle un altro top team

Il 2021 è stata una stagione amara di soddisfazioni con soli 47 punti conquistati, ma il pilota della Yamaha può guardare al futuro con maggiore ottimismo. In una intervista esclusiva ai microfoni di Motosprint, Franco Morbidelli ha dichiarato: “E’ stato un 2021 tosto, difficile e dove sono successe tante cose e tanti ostacoli per me. Spero che il 2022 sia meglio di questo 2021. Sarà importante recuperare fisicamente e sarà importante migliorare anche un po’ tecnicamente per riuscire a fare un bel lavoro“.

La prossima annata si preannuncia una sfida interessante per Franco che dovrà convivere con l’attuale campione del mondo 2021 Fabio Quartararo. Il primo obiettivo è tornare al 100% sul piano fisico. “Sto cercando di recuperare pian piano, è un infortunio che richiede molto tempo. Stiamo cercando di recuperare il tempo perduto e stiamo provando ad arrivare pronti a febbraio. Io cerco di fare il meglio che posso e cerco di divertirmi il più possibile in pista e cerco di far divertire più possibile le persone che ci guardano“.

Impostazioni privacy