MotoGP, l’ex campione positivo: attacco al sistema sui social (FOTO)

Il mondo della MotoGP ha vissuto un periodo difficile a causa del Covid. Un ex pilota è positivo e si è sfogato duramente sui social.

MotoGP (GettyImages)
MotoGP (GettyImages)

La MotoGP si è scontrata duramente con la pandemia negli ultimi due anni. Il Motomondiale 2020 iniziò con netto ritardo a causa dell’esplosione dei contagi, con il Gran Premio del Qatar di marzo che venne disputato solo per le classi Moto2 e Moto3. La top class fu costretta a rinviare il tutto, prendendo il via solo a luglio con le due tappe di Jerez.

I due fine settimana in Andalusia sono tristemente ricordati per l’infortunio di Marc Marquez, la cui carriera è stata pesantemente segnata dalla rottura dell’omero del braccio destro. La stagione ha visto l’assenza dei tifosi per quasi tutto l’arco del campionato, con diversi piloti risultati positivi.

La MotoGP ha perso anche il suo pilota preferito per ben due appuntamenti consecutivi, vale a dire Valentino Rossi. Nel mese di ottobre del 2020, il “Dottore” risultò positivo, dovendo saltare le due gare di Aragon: il Gran Premio di Aragona e quello di Teruel, tornando in attività poco dopo.

Valentino Rossi, ipotesi tester Ducati? Ecco cosa ne pensa

MotoGP, positivo Marco Melandri

L’ex rider della MotoGP, Marco Melandri, è risultato positivo al Covid-19 e lo ha comunicato con un post pubblicato sul suo profilo Instagram. Il pilota ha caricato una foto del tampone positivo, accompagnato da un durissimo sfogo che conferma le sue idee su quanto sta avvenendo.

Già in passato, l’ex Honda Gresini aveva manifestato la sua ostilità contro il Green Pass, misura introdotta dal 6 agosto scorso che permette ai vaccinati di poter accedere ai ristoranti ed alle attività. Nonostante le due dosi di vaccino a cui si è sottoposto, il ravennate non è riuscito ad evitare il contagio, e dovrà ora affrontare un periodo di quarantena.

Il romagnolo, campione del mondo nel 2002 in Classe 250 con l’Aprilia, ha vinto quattro gare in MotoGP, la prima delle quali in Turchia nel 2005 con la Honda del team di Fausto Gresini. In quella corsa riuscì a sconfiggere Valentino Rossi dopo una gran battaglia risoltasi nelle ultime tornate. La pista dell’Istanbul Park esaltava le capacità di guida di Marco, che riuscì ad imporsi anche nell’appuntamento del 2006 su quel tracciato.

Melandri ha lasciato il Circus del Motomondiale dal lontano 2015, dopo aver affrontato anche un’esperienza in Superbike. Il pilota nativo di Ravenna risulta positivo al Covid proprio nei giorni in cui anche lo stesso Valentino Rossi ha avuto un contatto con un contagiato, ed è costretto a sua volta alla quarantena.

Valentino Rossi in quarantena: ecco chi correrà sulla Ferrari al suo posto

Il nove volte campione del mondo dovrà ora saltare la 12 Ore del Golfo, prevista per l’8 gennaio a Dubai. A sostituirlo ci penserà David Fumanelli, che ha avuto esperienze in Formula E, GP3 e Blancpain GT Series, dove ha sviluppato le sue doti di pilota endurance. Luca Marini ed Alessio UccioSalucci dovranno fare a meno del loro compagno di viaggio, ma vicino a loro ci sarà una certezza per questo tipo di competizioni. La gara si preannuncia molto combattuta.