Dramma in Premier League: il noto portiere ha un cancro

In Premier League sono veramente tutti senza fiato per l’incredibile notizia data da uno dei suoi portieri più talentuosi.

Premier League, Dan Barden (Instagram)
Dan Barden (Instagram)
Il calcio è sicuramente lo sport più seguito d’Europa, forse anche del mondo ed è su errori arbitrali, polemiche, gol e risultati che i tifosi più “caldi” si ritrovano a discutere anche animatamente al bar. Ma anche questo sport, nasconde storie ben più importanti di quel che accade nel terreno di gioco.
Calciatori e dirigenti sono visti come invincibili supereroi, eppure anche loro sono umani. Per fortuna sono arrivate belle notizie sulle condizioni di Ivan Gazidis, dirigente del Milan affetto da una brutta malattia, ma non è lui, l’unico.

Una brutta notizia per gli amanti della Premier League

Davvero scioccante sapere che stavolta è toccato ad un ragazzo che ha soltanto 20 anni. Il portiere del Norwich, Dan Barden ha infatti annunciato di avere un tumore. Proprio così, poco più che un ragazzino e già costretto a combattere contro un mostro così grande, il portiere ora in prestito al Livingston è tenuto a fermare la propria attività.
Una storia che ricorda molto quella di Francesco Acerbi che poteva smettere di giocare a calcio ed invece oggi è titolarissimo alla Lazio. Dan ha solo 20 anni ed anche per lui il tumore interessa i testicoli. Tutti gli appassionati di calcio e non, ovviamente ora non attendono altro che poterlo rivedere in campo. E tra qualche mese potrà farlo proprio con la maglia del Norwich, che lo fece esordire tra i professionisti nel 2020 in una gara di EFL Cup.

LEGGI ANCHE>>> Sarri lascia il calcio? Parole amare che nascondono un malessere

“La diagnosi iniziale è stata un vero choc per me, – ha spiegato il gigante gallese – ma la cosa positiva è che l’abbiamo presa in anticipo e la prognosi e i passi successivi sono stati tutti positivi. Sono ottimista e ho una mentalità positiva. Sono sicuro che sarò in grado di batterlo e che tornerò presto là fuori a fare ciò che amo”. Anche la stessa società inglese che ne detiene il cartellino, ha rilasciato una dichiarazione tramite la voce del Ds, per il giovane Dan: Tutti al Norwich City augurano a Dan una pronta guarigione. Il nostro amore e i nostri pensieri sono con lui e la sua famiglia mentre inizia questa ultima sfida nella sua vita”.