Quanto ha guadagnato Valentino Rossi in 26 anni di carriera? Cifra folle

Quanto ha guadagnato Valentino Rossi da quando esordì ad oggi? Non solo i contratti, gli hanno fatto creare un impero.

Valentino Rossi (Getty Images.)
Valentino Rossi (Getty Images)

Certo, Valentino Rossi ha corso per ben 26 anni e non lo ha fatto gratis (come tutti gli sportivi), ma non si può non riconoscere al ragazzo di Tavullia, di aver avuto una carriera di record quasi irripetibili e traguardi, seguiti anche da premi di spessore. Tra l’altro, prima di andare un po’ a spulciare i numeri di casa Rossi, ricordiamo che proprio pochi giorni fa Vale, si è dato da fare per beneficenza.

Alla fine, Valentino si ritrova a poter gestire un bel capitale, che tra l’altro non terrà fermo. Il pilota marchigiano ha già investito tanto in merchandising, ed inoltre non abbandonerà la MotoGP, avendo costruito un team tutto suo, il VR46 Racing Team che farà il suo esordio nella prossima stagione.

Il patrimonio di Valentino Rossi

Rossi, è stato senza dubbio uno degli sportivi più seguiti degli ultimi vent’anni e per questo, non sono solo i contratti dei propri team a rappresentare i guadagni del famosissimo numero 46. Il fenomeno degli sponsor, è ovvio, ha investito anche lui. Ed allora, possiamo provare a fare qualche conticino.

Del passato, è ovvio, perché come detto i guadagni del Dottore, continuano ancora. A proposito di merchandising, per esempio, Valentino ha messo sul mercato la prima mountain bike a sua firma. Secondo il sito italiano, Corsedimoto, dopo aver letto alcuni rapporti finanziari specializzati, emerge che Rossi ha guadagnato dai 10 ai 30 milioni all’anno. Molto però del suo impero, deriverebbe appunto dalle sponsorizzazioni.

LEGGI ANCHE>>> Christof Innerhofer, omaggio splendido a Valentino Rossi: tutti increduli

A conti fatti, stando soltanto a sponsor e contratti, The Doctor avrebbe messo nelle proprie casse in 26 anni, 250 milioni di euro circa. In più, bisognerebbe contare il merchandising legato al numero 46 e i prossimi introiti che deriveranno dal proprio team. Da dire però, che Rossi non guarda soltanto ai guadagni, ma semplicemente gli piace non stare fermo quando non corre. Per esempio, ha creato un’accademia dove forma giovani piloti. Comunque, nonostante il ritiro, la grandezza del quarantaduenne gli consente tutt’oggi di essere legato ad alcuni sponsor.