Red Bull, la notizia è clamorosa: il famoso tecnico finisce in tribunale

La Red Bull porta in tribunale Dan Fallows, ex capo aerodinamico del team. Il tecnico era in procinto di unirsi all’Aston Martin.

Red Bull (GettyImages)
Red Bull (GettyImages)

Il mondiale 2021 è andato in archivio e per la Red Bull è stato un anno trionfale. Max Verstappen ha vinto il titolo piloti, un risultato che al team di Milton Keynes mancava da ben otto stagioni. L’ultimo a riuscirci era stato Sebastian Vettel, che tra 2010 e 2013 aveva piazzato un poker di campionati sbaragliando la concorrenza.

Il duro lavoro della compagine diretta da Christian Horner ha pagato, così come ha fatto la differenza la fiducia riposta nella Honda. Dopo il terribile triennio vissuto con la McLaren, il motorista giapponese sembrava destinato a dover dire addio al Circus, ma Helmut Marko e compagni hanno voluto dare fiducia agli ex rivali.

Dal 2019 in avanti, la Honda è cresciuta tantissimo, e nel 2021 è giunta ai livelli della Mercedes. La Red Bull ha messo in pista una monoposto fenomenale dal punto di vista telaistico, grazie al lavoro di Adrian Newey e della sua schiera di tecnici. Verstappen ha fatto il resto, sfruttando al meglio una RB16B che in alcune gare in particolare, come le due in Austria ed in Messico, si è dimostrata inattaccabile.

L’impegno mostrato dalla squadra anglo-austriaca è encomiabile, ed entrerà nella storia della F1. Aver posto fine al dominio Mercedes è un qualcosa di difficilmente realizzabile, dal momento che la premiata ditta Toto Wolff e Lewis Hamilton appariva impossibile da scalfire. Una volta raggiunto questo risultato, a Milton Keynes non c’è alcune intenzione di fermarsi, anche se i nuovi regolamenti potrebbero rimescolare le carte in tavola. Prima di tornare in pista, tuttavia, c’è una questione da risolvere che va ben oltre le questioni sportive.

F1, Gasly lascia la Red Bull? Ecco quale potrebbe essere il suo futuro

Red Bull, Dan Fallows finisce in tribunale

La Red Bull ed il capo degli aerodinamici, Dan Fallows, si stanno separando. Il tecnico è pronto a partire in direzione Aston Martin, team dove andrebbe a ricoprire il ruolo di direttore tecnico, un netto step in avanti rispetto alla sua carica attuale nel team campione del mondo.

Christian Horner e compagni hanno indetto una vera e propria causa contro Fallows, il quale, secondo la Red Bull, doveva rendere noto con un periodo di preavviso di sei mesi il suo addio. Inoltre, tale divorzio non poteva avvenire prima del 31 dicembre 2022. Il 17 dicembre scorso si è tenuta una prima udienza in tribunale, che stando alle indiscrezioni ha visto vincitrice proprio la squadra dei “bibitari”.

La situazione ora appare più chiara, anche se non ci sono ufficialità: Fallows potrebbe iniziare a lavorare per l’Aston Martin nel suo nuovo ruolo non prima del primo luglio 2023, ovvero tra quasi 18 mesi. Ovviamente, l’ingegnere ha tentato subito di chiedere le dimissioni, che sono state respinte dal team.

F1, Alonso su Kimi Raikkonen: “Vi racconto ciò che non sapete”

Un caso molto particolare in questo ambito, anche se dai contorni molto differenti, avvenne anni fa con Marcin Budkowski, ora boss dell’Alpine. Dopo aver ricoperto il ruolo di direttore del reparto tecnico della F1, il polacco avrebbe dovuto rispettare un periodo di “gardening” prima di giungere in Renault, dal momento che era a conoscenza di tutti i progetti delle altre squadre essendo stato il supervisore della Federazione Internazionale.