Alonso aveva già capito tutto: ecco l’investitura a Carlos Sainz (FOTO)

La Spagna può contare sulla presenza di ben due piloti in F1: Carlos Sainz e Fernando Alonso. I due si conoscono da tanto tempo.

Sainz (GettyImages)

Sainz (GettyImages)

Uno dei paesi in cui la F1 è diventata popolare dagli anni Duemila ad oggi è la Spagna. Nel 1991, grazie al tracciato di Montmeló situato alle porte di Barcellona, la penisola iberica tornò ad avere un proprio Gran Premio in calendario dopo le esperienze di Jarama e Jerez. In quegli anni, Carlos Sainz sr. vinceva i suoi due mondiali rally, ed il motorsport crebbe notevolmente.

L’interesse per la F1 schizzò alle stelle dal 2001 in avanti, quando il giovane talento di Fernando Alonso debuttò con la Minardi. Che quel ragazzo andasse forte lo aveva capito il patron Gian Carlo, che decise di farlo debuttare sulla sua monoposto. Dopo un anno di esperienza, l’asturiano passò alla Renault, dove fu collaudatore e poi pilota ufficiale.

Nel 2003, alla seconda gara con il team di Enstone, ottenne la prima pole, seguita dal primo podio. Per il successo dovette attendere l’estate, quando dominò dal primo all’ultimo giro il Gran Premio di Ungheria. Era nata ufficialmente una stella. Il dominio Ferrari e di Michael Schumacher terminò alla fine del 2004, e poi fu proprio Alonso a mettere le mani sull’iride per ben due stagioni di fila, nel 2005 e nel 2006.

A causa di scelte errate e di episodi sfortunati, “Nando” non ha più vinto alcun iride, ma ha continuato ad esaltare le folle grazie a prestazioni eccezionali. L’ultima gli ha fruttato il podio in Qatar, due settimane fa. Nel 2015, un altro spagnolo si è affacciato al Circus, il rampante Carlos Sainz. Da questa stagione, dopo i primi podi conquistati con la McLaren, il figlio d’arte corre con la Ferrari, ed è stato protagonista di un debutto convincente.

Sainz, quello scatto con Alonso che fu premonitore

Non è un mistero che Carlos Sainz sia da sempre un sostenitore di Fernando Alonso. Nel 2014, quando venne annunciato come pilota ufficiale Toro Rosso per la stagione successiva, l’iberico postò uno splendido scatto su Instagram: si tratta di un’immagine che lo ritrae giovanissimo al fianco del due volte campione del mondo suo connazionale. La cosa curiosa è che fu proprio Fernando a caricare quella foto nel 2011, con un bel messaggio di auguri per il suo giovane fan.

“La prossima volta che ci scatteremo una foto insieme dovrà essere su una griglia di partenza di F1 con la visiera abbassata? Va bene?”. Sembra quasi un messaggio premonitore quello che Alonso volle dedicare a Carlitos, che all’epoca della foto aveva circa 17 anni. Ora entrambi sono nel Circus, ma con obiettivi differenti.

LEGGI ANCHE >>> Bernie Ecclestone torna in F1? L’idea è clamorosa

Il pilota dell’Alpine ha già compiuto 40 primavere, e sa che sarà difficile tornare a competere per il mondiale. Sainz è appena arrivato in Ferrari ed è un giovane di belle speranze, comunque cosciente delle difficoltà attuali in cui versa la Scuderia. Per puntare al mondiale servirà uno step notevole, visto che le sue capacità non possono essere messe in dubbio. Ora è la sua squadra che deve cercare di dare il massimo.

Sainz Alonso (Instagram)
Sainz Alonso (Instagram)