Lutto alla Dakar: una vera e propria tragedia per il giovane

Bruttissima, la notizia che ci giunge dalla Dakar, sulla strada per Jeddah, un incidente ha ucciso un meccanico del torneo.

Dakar (Facebook_AdobeStock)
Dakar (Facebook_AdobeStock)

In questi giorni si sta svolgendo la ambitissima competizione per mezzi pesanti, auto da rally e moto, Dakar. Si sa da tempo che questa è una competizione molto pericolosa per il percorso in cui si corre e già Danilo Petrucci ha mostrato ferite spaventose sui social, qualche giorno fa.

Oggi però purtroppo, dall’Arabia Saudita, dove si stanno svolgendo le prove, arriva una bruttissima notizia. Purtroppo il torneo ha assistito alla morte di un giovane meccanico, dopo un incidente stradale.

Dakar, si era già rischiata la tragedia

Era giovanissimo e chissà quante volte aveva sognato di poter mettere le mani su auto del genere, il meccanico che ora non c’è più. 20 anni, si chiamava Quentin Lavalée. Il giovane collaboratore, faceva parte del team, PH Sport. Purtroppo è stato vittima di un incidente stradale verificatosi sulla strada che lo portava a Jeddah. Ora il rally, alla sua ultima tappa, sarà a lutto.

Secondo quanto riportato dal comunicato dell’organizzazione sull’accaduto, lo scontro si sarebbe verificato sulla strada durante il viaggio finale da Bisha a Jeddah, città che stava per ospitare l’ultima Gara del rally, come da tradizione. Stando al comunicato, lo scontro sarebbe avvenuto tra un veicolo di assistenza ed un camion locale .

Dakar, c’è un nuovo record: guardate l’impennata più lunga (VIDEO)

Quest’anno, già si era sfiorata la tragedia, pericolo nel bivacco dove per fortuna non ci sono stati morti. L’episodio però fece chiedere la sospensione del torneo dal Governo francese. Ed invece, ci si apprestava ad andare verso l’ultima corsa, quando secondo le ricostruzioni, alle 11:30 del mattino al chilometro 234 del percorso per Jeddah, il ventenne è stato vittima di un incidente insieme al copilota del veicolo di assistenza, Maxime Frère. Questi sarebbe fuori pericolo, con diagnosi di una contusione addominale e toracica. Lavalée era il capo meccanico di uno dei veicoli Dakar Classic, la Peugeot 205 Turbo 16.