Retroscena inquietante sull’incidente tra Verstappen ed Hamilton

Il crash tra Verstappen ed Hamilton a Silverstone ha segnato la stagione. Il team Red Bull è ancora provato per quanto accadde.
F1, incidente tra Verstappen ed Hamilton (Twitter)
F1, incidente tra Verstappen ed Hamilton (Twitter)

Uno dei momenti più caldi del mondiale 2021 di F1 è sicuramente stato il Gran Premio di Gran Bretagna, disputato il 18 luglio a Silverstone. Era il week-end della prima Sprint Race della storia, che al sabato vide trionfare Max Verstappen, in grado di sverniciare Lewis Hamilton al via.

L’olandese fu perfetto nel gestire la corsa, guadagnandosi la pole position per la corsa domenicale. Il passo messo in mostra dalla Red Bull nella “garetta” del giorno prima era stato leggermente superiore a quello della Mercedes, facendo capire ad Hamilton che per vincere aveva bisogno di passare immediatamente.

Detto fatto, il primo giro fu un vero e proprio rodeo. Lewis in quel week-end poteva contare su una monoposto più scarica aerodinamicamente, cosa che gli garantiva una velocità superiore sul rettilineo. L’assalto all’olandese partì sin dalle prime curve, sino ad arrivare alla storica Copse, una piega da 290 all’ora che in qualifica si effettua in pieno, e a volte anche in gara.

Il campione del mondo ha tentato una mossa abbastanza disperata, mettendo il muso della sua W12 all’altezza della posteriore destra di Verstappen. Sulla freccia nera nessun danno, per il #33 invece uno spaventoso volo nella sabbia che lo ha portato allo schianto contro le barriere di protezione.

Dopo alcuni attimi di tensione, Super Max scese dalla monoposto un pò scosso, ma senza gravi danni. Per Lewis solo una penalità di 10 secondi, che di fatto non gli fece perdere nulla visto che volò a vincere beffando la Ferrari di Charles Leclerc nel finale. Fu una domenica piena di veleni, e gli strascichi si sentono ancora oggi a tre mesi esatti di distanza.

Crash tra Verstappen ed Hamilton ,Horner non ci sta

In questi giorni, il team principal della Red Bull, Christian Horner, è tornato sulla vicenda, facendo capire che non ha digerito per nulla l’impatto che Max Verstappen ha dovuto subire in quel di Silverstone. Effettivamente, l’impatto è avvenuto a 51 G, una forza devastante che solo le eccellenti misure di sicurezza attuali hanno attenutato.

Horner ha rilasciato alcune dichiarazioni, sottolineando la paura che era presente nel team in quegli attimi dopo l’impatto: “Max era molto frustrato dopo l’accaduto, aveva vinto brillantemente la Sprint Race del sabato e la lotta nei primi metri del GP era stata entusiasmante. L’incidente è stato piuttosto grave“.

Il sedile si è addirittura rotto e credo che Max, almeno per qualche attimo, abbia perso i sensi e sia svenuto. Credo si sia trattato del più brutto impatto che abbia mai avuto in carriera. Per lui è stata dura ed era molto deluso di non aver potuto soddisfare le aspettative della squadra“.

LEGGI ANCHE >>> Kimi Raikkonen, compleanno stellare: guardate dove l’ha passato (FOTO)

La partita a distanza tra Mercedes e Red Bull prosegue a suon di dichiarazioni e sospetti fittizi. Gli uomini di Toto Wolff avevano messo sotto accusa le ali posteriori flessibili delle RB16B ad inizio anno, mentre Helmut Marko è rimasto piuttosto impressionato dalla potenza del motore di Brixworth nelle scorse settimane. Questo ci permette di capire quanto il campionato attuale sia tirato ed entrambe le squadre non vogliono mollare un centimetro alla concorrenza.