Vinales lascia la MotoGP? Sentite lui cosa rivela sul suo ritiro

Vinales ha voluto fare un chiarimento in merito ad alcuni rumors riguardanti il suo futuro da pilota: il messaggio è chiaro.

Il campionato MotoGP 2022 non sta andando come Maverick Vinales se lo era immaginato. I risultati conquistati finora sono decisamente deludenti, soprattutto se poi vengono confrontati con quelli di Aleix Espargarò.

Maverick Vinales (foto Instagram)
Maverick Vinales (foto Instagram)

L’ex pilota di Suzuki e Yamaha ha ottenuto come migliore piazzamento un settimo posto nella gara in Argentina, dove il compagno di squadra ha vinto. Quest’ultimo successivamente ha anche ottenuto tre podi consecutivi tra Portimao, Jerez e Le Mans.

Il 27enne di Figueres sta faticando, soprattutto perché non riesce a fare delle buone qualifiche e delle buone partenze. Si era già visto in Yamaha che ha bisogno di partire nelle prime file per poter disputare delle ottime gare. Se deve rimontare, diventa un problema. Durante le corse ha più volte dimostrato di avere un buon passo, però è tutto vanificato dal fatto di ritrovarsi troppo indietro.

MotoGP, Vinales e l’ipotesi ritiro: il pilota prende posizione

Vinales deve trovare il modo di migliorare i suoi risultati, perché sta rischiando seriamente di non essere confermato dall’Aprilia per il 2023. I rapporti tra le parti sono buoni, però la casa di Noale vuole di più da lui dato che Espargarò sta ottenendo piazzamenti di alto livello.

Interpellato da Motorsport.com dopo la gara di Le Mans, il pilota catalano si è dimostrato fiducioso per il futuro: “Abbiamo raccolto molte informazioni utili e siamo pronti per il salto. Ogni volta mi sento meglio e faccio un passo avanti, credo che dobbiamo ancora apportare alcune modifiche ergonomiche”.

Maverick è ottimista, sente che sta facendo dei progressi nonostante i risultati non siano quelli sperati. Ritiene di lavorare nella giusta direzione per riuscire a fare quel salto di qualità che finora non c’è stato: “Credo che il mio stile di guida si adatterà alla moto – afferma – ma serve ancora del tempo”.

Vinales ha già fatto una scelta per il suo futuro, anche se l’ultima parola sarà di Aprilia ovviamente: “Sto bene dove sono e voglio continuare con questo progetto. Mi piacciono sia la moto che il team. Ipotesi ritiro? Assolutamente no. Ho una voglia immensa di mangiare tutto”.

Il rider spagnolo vorrebbe continuare a correre con il team di Noale, non ha alcun dubbio. Darà il massimo per guadagnarsi la conferma, tutt’altro che scontata. Serve un cambio di marcia da parte sua, risultati molto diversi da quelli ottenuti finora.

Il talento non gli manca, però a mancare è altro che gli sta impendendo di essere a un livello simile a Espargarò. Le prossime gare al Mugello e a Barcellona possono essere molto importanti anche per il suo futuro. Vedremo se convincerà Aprilia a rinnovargli il contratto.