F1, terremoto in Aston Martin: il team principal si dimette all’improvviso

Una clamorosa notizia sconvolge il mondo della F1. Otmar Szafnauer si è dimesso dal ruolo di team principal dell’Aston Martin.

F1 Otmar Szafnauer (GettyImages)
F1 Otmar Szafnauer (GettyImages)

La F1 si è svegliata con un clamoroso colpo di scena. Con un comunicato stampa, l’Aston Martin ha comunicato che il team principal, Otmar Szafnauer, ha dato le proprie dimissioni da membro del team britannico. Si tratta di un fulmine a ciel sereno, che probabilmente nessuno si sarebbe mai aspettato.

La notizia ha iniziato a fare il giro del web, ma per quanto fosse assurda, alcuni hanno pensato addirittura ad una fake news. In realtà, a confermare il tutto è stato proprio il team, che ha annunciato la dipartita del boss a mezzo di un comunicato: “Otmar Szafnauer ha lasciato la nostra azienda ed il suo ruolo all’Aston Martin verrà gestito all’internamente, del team di leadership sino alla nomina di un qualcuno che ne prenderà ufficialmente il posto“.

La squadra di Lawrence Stroll, il quale ha riportato il nome Aston Martin in F1 dopo un’eternità, dovrà ora cercare un rimpiazzo: “Come azienda, vogliamo ringraziarlo per il lavoro svolto per la squadra negli ultimi 12 anni e gli auguriamo tutte le fortune possibili per il futuro professionale, dato che troverà nuove sfide avvincenti nei prossimi mesi. Fortunatamente, siamo guidati e gestiti da un forte gruppo di persone, e siamo a nostro agio nel prenderci un po’ di tempo per sondare le opzioni prima di annunciare la nuova struttura del team. La concentrazione della squadra è attualmente sulla preparazione della macchina più competitiva possibile per l’inizio della stagione 2022“.

L’Aston Martin cambia tutto in vista del campionato che rimescolerà tutte le carte in tavola. Proprio in questi giorni, Szafnauer aveva parlato molto del 2022, annunciando il suo entusiasmo per la possibilità di recuperare il gap dai primi. Evidentemente, in questi giorni è accaduto qualcosa di imprevisti, nella speranza che non sia avvenuto qualcosa di preoccupante nella sua vita privata.

F1, budget cap: quanto possono spendere i team nel 2022? Ecco la cifra

F1, Szafnauer lascia l’Aston Martin dopo 12 anni

Otmar Szafnauer era ormai un personaggio ben inserito nel mondo della F1. Dopo un’esperienza in Honda, terminata nel 2008. Da quel momento in poi è approdato in Force India (divenuta Racing Point nel 2019 ed, in seguito, Aston Martin a tutti gli effetti).

Prima della carriera manageriale, ha lavorato come ingegnere, essendo stato a capo del progetto Jaguar nel Circus nei primi anni Duemila. Negli ultimi tempi, non si era mai parlato di un suo possibile allontanamento dal team britannico, per cui, potrebbe sopraggiungere un altro fattore a spiegare la sua dipartita.

Chi è Mattia Binotto? Tutto sul team principal della Scuderia Ferrari

Il ruolo di team principal mette a dura prova la resistenza di chi occupa questa tessere nel puzzle dei team. Un paio di anni fa, si parlava addirittura di un esaurimento nervoso che aveva colpito Mattia Binotto, anche se la voce non venne mai confermata. Le troppe gare, con tappe ravvicinate l’una all’altra ed il massacrante e stressante carico di lavoro da sopportare potrebbero aver portato il tecnico statunitense a dire addio alla F1. Senza dubbi, la sua posizione verrà chiarita a breve.