F1, clamorosa idea per la Mercedes: Gasly potrebbe rimpiazzare Hamilton

La carriera di Lewis Hamilton in F1 è nella sua fase conclusiva. La Mercedes potrebbe sostituirlo con Pierre Gasly in futuro.

Gasly e Lewis Hamilton (Getty Images)
Gasly e Lewis Hamilton (Getty Images)

Il mondo della F1 viaggia ad una velocità altissima, così come il mercato. Dopo il Gran Premio di Abu Dhabi, Toto Wolff aveva parlato di un clamoroso addio di Lewis Hamilton a seguito della grande delusione per il mondiale vinto da Max Verstappen, ma l’allarme sembra essere rientrato, almeno per quanto riguarda il 2022.

Il sette gennaio, l’asso britannico compirà 36 anni, ovverò l’età in cui Michael Schumacher decise di abbandonare il Circus per la prima volta nel 2006, salvo poi tornare con la Mercedes quattro anni dopo. Obiettivamente, Lewis non è più un giovincello, ma da come ha corso le ultime gare non si può certo dire che il talento e la fame di vittorie siano calati rispetto al passato.

La F1 ha bisogno di un fenomeno come Hamilton, e dopo l’addio di Kimi Raikkonen, i senatori sono rimasti solo il sette volte campione del mondo, Sebastian Vettel e Fernando Alonso. Accanto al loro c’è il nuovo che avanza, ovvero la generazione di giovani talenti capitanata dal neo-iridato Max Verstappen, da Charles Leclerc, Lando Norris, George Russell e tanti altri.

Dopo il 2021, sarebbe ingiusto escludere da questa classifica Carlos Sainz, bravissimo a classificarsi quinto a fine stagione risultando il primo degli altri, dal momento che Red Bull e Mercedes hanno disputato un campionato a parte. Tra coloro che hanno operato una crescita impressionante nell’ultimo biennio c’è sicuramente Pierre Gasly, meritevole di aver portato l’AlphaTauri molto spesso in top five.

F1, Max Verstappen risponde e rilancia: Wolff brucia dalla rabbia

F1, Gasly e la Mercedes insieme nel dopo-Hamilton

Il ritiro di Lewis Hamilton dalla F1 al termine del 2021 è ormai scongiurato, con buona pace dell’ex patron Bernie Ecclestone, che dava per fatta la cosa. Questo significa che il sette volte campione del mondo andrà nuovamente a caccia del colpaccio, ma accanto a sé troverà il rampante George Russell, all’esordio sulla Mercedes.

Per il fenomeno britannico sarà un bel confronto, dal momento che il campione 2018 della Formula 2 ha fatto già vedere di che pasta è fatto. Uno scenario più plausibile potrebbe essere l’addio al Circus di Lewis alla fine del 2022, ovvero dopo un anno disputato con le monoposto adattate ai nuovi regolamenti.

La F1 si troverà davanti ad un cambiamento epocale tra pochi mesi, ed era impensabile che uno come Hamilton non volesse provare questa nuova sfida. Se Lewis dovesse effettivamente dire addio alla fine della prossima stagione, la Mercedes potrebbe puntare su Pierre Gasly.

F1, l’Europa sparirà dal calendario? La situazione si fa preoccupante

Il vincitore del Gran Premio d’Italia 2020 sembra essere ormai maturato, e la terribile esperienza in Red Bull del 2019 è alle spalle. Il francesino è veloce e costante, ed il team di Brackley potrebbe fare più di un pensiero su di lui per il futuro. Nel vivaio della Mercedes non ci sono grandi alternative, tralasciando Nyck De Vries che ha appena vinto il titolo in Formula E, ma che sarebbe un vero e proprio debuttante nella massima serie. Gli scenari aperti sono molti, ma questo appare il più realistico.