F1, Vettel è il sostituto di Hamilton? Arriva lo spiffero dalla Germania

La F1 attende con ansia di conoscere il destino di Lewis Hamilton. Nel frattempo, Ralf Schumacher ha provato a fare una previsione.

Sebastian Vettel (GettyImages)
Sebastian Vettel (GettyImages)

Il mondo della F1 trattiene il fiato sospeso nell’attesa di conoscere quello che sarà il destino di Lewis Hamilton. Il sette volte campione del mondo non fornisce alcun indizio da ormai oltre un mese, e c’è chi dice che stia seriamente pensando al ritiro. Obiettivamente, la cosa non è del tutto credibile, dal momento che mollare non gli appartiene affatto.

Toto Wolff ha dichiarato in questi giorni, in un’intervista al “Kronen Zeitung“, il giornale più diffuso in tutta l’Austria, che “il ritiro di Lewis sarebbe un vero e proprio atto d’accusa contro la FIA“. Probabilmente è arrivato il momento di dare un peso alle parole e di chiudere questa storia, dal momento che la Mercedes ha vinto per sette anni consecutivi, senza mai essere impensierita.

Alla prima sconfitta sono venuti fuori complotti e chi più ne ha più ne metta. Il talento di Lewis è incredibile, ma nel 2021 è stato battuto, e non ad Abu Dhabi ma in tanti altri aspetti. Max Verstappen è stato perfetto per tutto il campionato, nonostante una Red Bull che è stata si superiore in diverse gare, ma che da Silverstone in poi ha perso quello smacco iniziale. Di un cambio della guardia al vertice la F1 deve essere solo che contenta, dal momento che gli ultimi anni avevano fatto calare a picco l’interesse dei tifosi.

Ferrari, anticipazioni sulla nuova rossa: ecco su cosa si punta nel 2022

F1, Ralf Schumacher vede Vettel come sostituto di Hamilton

Negli ultimi giorni si è scatenata la caccia al sostituto di Lewis Hamilton, anche se è difficile parlare di cose del genere dal momento che non andrà a ritirarsi nella maggioranza delle ipotesi. La F1 ha bisogno di un personaggio come il sette volte campione del mondo, almeno per altri due o tre anni. Sulla questione del “rimpiazzo” si è espresso Ralf Schumacher, fratello del grande Michael.

L’ex pilota di Toyota, Williams e Jordan è stato piuttosto chiaro, indicando Sebastian Vettel come favorito in un’intervista rilasciata a “Sky Deutschland“: “Sebastian è ancora molto veloce, ed ha tutta l’esperienza che serve sulle sue spalle. Conosce bene la macchina ed il motore Mercedes, visto che il progetto dell’Aston Martin e quello del team di punta sono molto simili“.

Red Bull, ci si affida alla cabala? Scelta bizzarra per il nome della vettura

In casa Aston Martin si è appena registrato un importante cambio della guardia: Otmar Szafnauer ha lasciato il ruolo di team principal, e verrà sostituito di Mike Krack. Secondo Ralf, vincitore di sei gare in F1, questa decisione potrebbe non giovare troppo a Vettel, portandolo a guardarsi intorno: “L’addio di Szafnauer potrebbe non essere un buon inizio per Sebastian. Da quanto ho capito, tra i due c’era un buon legame ed avevano creato un bell’ambiente nella squadra“.