Hamilton si ritira? L’ex campione getta ombre sul suo futuro in pista

Lewis Hamilton ed il suo eventuale ritiro stanno facendo molto discutere in questi mesi. Jacques Villeneuve aumenta i dubbi sulla questione.

Lewis Hamilton (Getty Images)
Lewis Hamilton (Getty Images)

Si discute ormai da quasi un mese del futuro di Lewis Hamilton, asso della F1 di cui è stato per sette volte campione del mondo. Dopo la terribile delusione di Abu Dhabi, dove Max Verstappen gli ha “scippato” il trono del Circus, il britannico è sparito dal mondo social, e non ha più rilasciato alcuna dichiarazione, neanche nel giorno del suo 37esimo compleanno occorso il 7 gennaio.

La paura è che il fenomeno inglese possa realmente appendere il casco al chiodo, anche se non sarebbe per niente nel suo stile di combattente. Lewis è abituato a rispondere in pista alle situazioni difficili, e nel 2022 avrà una nuova possibilità per attaccare il primato di otto titoli mondiali. Vincere una nuova corona gli permetterebbe di staccare Michael Schumacher, diventando, almeno sotto il profilo statistico, il più grande di tutti i tempi.

Hamilton sta riflettendo a lungo sul suo futuro, e se dovesse prendere parte al prossimo campionato, non lo farà da campione del mondo in carica. Una situazione simile non gli capitava dal 2017, dopo la sconfitta subita per mano di Nico Rosberg, anche in quel caso maturata ad Abu Dhabi.

F1, Vettel è il sostituto di Hamilton? Arriva lo spiffero dalla Germania

Hamilton, Villeneuve è incerto sul proprio futuro

Tutti sono pronti a scommettere sulla partecipazione di Lewis Hamilton al prossimo mondiale, ma nel mondo della F1 nulla è mai troppo scontato. Il sette volte campione del mondo vanta 103 vittorie ed altrettante pole position, con sei mondiali vinti su otto nel corso della trionfale era ibrida. Il suo palmarès è difficilmente eguagliabile, ma conoscendolo sappiamo benissimo che la fame di vittorie non è troppo cambiata rispetto ai suoi primi anni di carriera.

Sull’argomento legato all’eventuale ritiro è interventu Jacques Villeneuve, iridato con la Williams nel 1997, che ha concesso un’intervista a “Motorsport.com“: “L’esito del mondiale fa bene allo sport, perché ora Lewis potrebbe tornare in pista con la consapevolezza di doversi riprendere il trono del numero uno. Sarà molto aggressivo nel provare a riuscirci. La vicenda di Abu Dhabi è stata molto discussa, ed ha permesso alla stampa di versare molto inchiostro sui giornali“.

F1, chi è più forte tra Raikkonen ed Alonso? La statistica non mente

Riguardo alla questione ritiro di Hamilton, il figlio di Gilles ha alimentato i dubbi: “Non possiamo mai dare nulla per certo. Ad esempio, nel 2016 Rosberg vinse il mondiale, ma poi si svegliò una mattina dicendo che il motorsport non era più in grado di divertirlo. Questo non sembra essere il caso di Lewis, ma chissà. Max ha meritato il mondiale, ha corso correttamente ed è stato in grado di gareggiare ad altissimi livelli per tutto l’arco del campionato del mondo“.